Parlare in pubblico VS comunicare in pubblico

Invece di tante spiegazioni, sarà utile fare alcune riflessioni sul significato del comunicare in pubblico e su quanto le tue abilità (o inabilità) di Public Speaking possano influenzare la qualità dei tuoi risultati, professionali e non.

Per fare tutto questo, voglio proporti alcuni video in cui potrai osservare il mio idolo Curtis Roads dare prova della peggior prestazione di Public Speaking a me nota.

Esatto, per dimostrarti quanto sia importante parlare bene in pubblico, ho deciso di prendere come esempio negativo una persona di cui stimo moltissimo i risultati professionali e artistici: in questo modo, nessuno potrà accusarmi di parzialità 🙂

In questo video puoi vedere la registrazione di una lezione del Professor Roads in tutta la sua glaciale impassibilità: Continua a leggere

Diventare Coach: una professione di successo!

FORMAZIONE COACH ha strutturato i percorsi di professionalizzazione in maniera tale che i futuri coach sappiano usare alla perfezione la PNL e l’ipnosi

perché

conoscere e saper usare la PNL ti aiuterà a realizzare la vita che desideri e quando saprai utilizzare questo potente strumento con le persone sarà la risorsa fondamentale per accompagnarle in maniera semplice ed efficace verso i loro obbiettivi.

La PNL non nasce da una teoria, ma è una disciplina essenzialmente pratica che nasce dal modellamento dei comportamenti e dell’esperienza concreta di persone di successo. Continua a leggere

La biologia in azienda

Comportamenti e prestazioni in ambito professionale:
un nuovo punto di vista alla luce delle Leggi Biologiche.

Cosa ci permette veramente di esprimere tutto il nostro potenziale?

Praticamente tutto quello che ci circonda viene percepito come alternanza ciclica: notte e giorno, attività e riposo, dolore e benessere, trauma e recupero, passione e appagamento, desiderio e soddisfazione, obiettivo e raggiungimento, preparazione e attuazione…

Di fatto, tutti questi cicli periodici vengono percepiti dal cervello come alternanze e variazioni di frequenze:

  • i momenti in cui siamo molto attivi corrispondono a un innalzamento delle frequenze (l’organismo agisce e reagisce più intensamente e velocemente)
  • i momenti in cui siamo moto rilassati corrispondono a frequenze più lente, con curve più ampie

formazione coach coaching ipnosi pnl mattia lualdi

A livello tecnico, la fase di maggior intensità viene definita fase simpaticotonica (perché predomina il sistema nervoso simpatico) mentre la fase di maggior rilassamento viene definita fase vagotonica (in cui predomina il sistema parasimpatico).

La nostra neurologia è talmente evoluta nell’elaborazione delle frequenze che ci circondano da aver sviluppato organi di senso specifici: il cervello, infatti, elabora le frequenze più rapide e intense come luci e colori (con gli occhi, naturalmente), quelle a velocità e intensità medie come suoni (con le orecchie) e infine percepisce le frequenze più lente e profonde come sensazioni (con l’apparato cinestesico).

Continua a leggere

10 errori da evitare nella vita di coppia

Lo so, una storia d’amore non dovrebbe avere bisogno di tecniche per funzionare… e addirittura si dice che gli innamorati trovino adorabili perfino i difetti della persona amata… però siamo tutti esseri umani e ogni tanto (ma solo ogni tanto) gli esseri umani commettono errori. 

Non è che siamo malvagi, semplicemente non riusciamo a trovare alternative valide (magari perché siamo troppo concentrati sui problemi o impegnati a lamentarci) e quindi adottiamo comportamenti poco produttivi e poco furbi. 

Tra tutti i possibili errori che possiamo commettere, ce ne sono 10 particolarmente significativi. 

Sono significativi non perché siano particolarmente gravi, ma perché limitano la nostra libertà personale, la nostra felicità e quindi la nostra capacità di amare pienamente e profondamente il nostro partner.  Continua a leggere

Sport individuale e di squadra – Coaching individuale e di squadra

Molto spesso, quando mi trovo a svolgere attività che richiedono soprattutto impegno fisico piuttosto che mentale, mi arrivano intuizioni e valutazioni, il mio dialogo interno si accende con botte di domande e risposte, disquisizioni, analisi, ecc.

Qualche giorno fa stavo facendo piccoli lavoretti di finitura in legno… devo dire che l’elemento legno si è dimostrato anche in passato un materiale che attiva la mia parte intuitiva e creativa… A un tratto, mi sono messo a pensare agli argomenti più efficaci e utili per un corso relativo allo sport coaching ed è cominciato questo confronto interno che mi ha portato a valutare che la distinzione tra SPORT INDIVIDUALE e SPORT DI SQUADRA può facilitare la comprensione di un tipo di attività sportiva rispetto a un’altra, tuttavia nella valutazione e comprensione degli aspetti concreti legati all’attività può diventare molto spesso fuorviante. Continua a leggere

La PNL spiegata con il cubo di Rubik

Quando vogliamo spiegare cos’è la PNL la definizione più precisa in nostro possesso è:

la PNL è uno strumento che permette di creare modelli oggettivi di esperienze soggettive

e quando i nostri corsisti incominciano ad apprendere la vera PNL si rendono conto di quanto questa definizione sia precisa e completa.

Per chi invece non ha alcuna nozione preliminare (o, peggio, crede che la PNL sia un insieme di tecniche o di strategie comunicative) la nostra definizione appare piuttosto ostica 🙂

Bene, per aiutarti a capire meglio cosa significa che la PNL permette di sviluppare modelli oggettivi di esperienze soggettive, ho deciso di farti un esempio concreto. Continua a leggere

11 libri indispensabili per diventare un ipnotista migliore

Già da adolescente amavo leggere e quando ho iniziato il mio percorso formativo ho deciso di incominciare con un bel corso di memoria e lettura rapida per essere sicuro di trarre il massimo beneficio da ogni occasione di studio (qualora ti interessasse approfondire l’argomento, puoi visitare il sito internet del mio amico Matteo Salvo).

Quando sono diventato professionista nell’ambito dell’ipnosi, naturalmente, ho approfondito moltissimo l’argomento anche attraverso i libri e dopo oltre dieci anni di attività nel mondo della formazione, sento di poter dare qualche consiglio bibliografico 🙂

mattia lualdi ipnosiOvviamente, ho letto qualsiasi libro che avesse la parola “ipnosi” in copertina e ci sono due autori di cui consiglio l’opera omnia: Milton Erickson e Richard Bandler.

Con questo articolo voglio suggerirti undici titoli poco citati ai corsi e nelle bibliografie ma indispensabili per creare induzioni ipnotiche potenti, efficaci e innovative. Continua a leggere

101 consigli per chi pratica ipnosi

101 consigli ipnosiQuando ho incominciato a studiare ipnosi alcuni suggerimenti si sono rivelati subito più utili di altri e andando avanti con la pratica professionale mi sono accorto di quali strategie avrebbero accelerato e potenziato i miei sforzi iniziali.

Ho deciso di rendere pubbliche le 101 risorse che avrei voluto avere a disposizione quando ho incominciato a usare l’ipnosi perché le ritengo fondamentali per distinguersi come veri esperti.

Ti invito a leggere tutto l’elenco, perché alla fine troverai alcune indicazioni utili per trarne il massimo beneficio. Continua a leggere

Quindi?

Oggi voglio condividere un episodio che userò come spunto per dimostrare quanto i nostri ragionamenti siano influenzati dalle più semplici parole e dalle più piccole strategie mentali, di cui spesso non siamo nemmeno consapevoli.

Qualche giorno fa ho mandato una mail a una persona che ha già frequentato alcuni nostri corsi e che spesso mi scrive per chiedermi delucidazioni o approfondimenti.

In particolare, ho condiviso con questa persona una tecnica che spieghiamo al Master Practitioner di PNL che permette di lavorare direttamente sulle esperienze inconsce e sui conflitti che ne derivano. Continua a leggere

Perché un Practitioner di PNL: ecco la prospettiva dei corsisti…

Abbiamo appena concluso un nuovo Practitioner di PNL di Formazione Coach e abbiamo potuto assistere a episodi davvero notevoli:

  • formazione coach coaching ipnosi pnl mattia lualdiuna persona che ci aveva assicurato di avere l’abitudine di svenire semplicemente sentendo parlare del sangue ha potuto ridere mentre ci raccontava l’ultimo episodio di svenimento della sua vita dopo aver appreso la tecnica della doppia dissociazione (in pratica ha imparato a gestire le proprie rappresentazioni interne e a modificarne le sottomodalità)
  • una persona ha smesso di fumare dopo un esercizio di 5 minuti e potendo fare subito un test: ha acceso una sigaretta per scoprire che non ne aveva più bisogno
  • una persona ha potuto andare a salutare col sorriso un conoscente il cui solo nome le causava tremori e fastidi… applicando prima di pranzo una tecnica appresa durante la mattinata
  • una ragazza che non riusciva a tenere in mano le albicocche (!) ha applicato la tecnica dello spinning feeling e ci ha prontamente mandato un video in cui gioca con le albicocche…

Continua a leggere